Visione e discussione in Nepal per gli importanti progetti futuri

Carissimi amici di mani per il Nepal.

Vi scrivo alcune news della visita lampo in Nepal, 4 giorni pieni, che servono a visionare e discutere progetti importanti. Dopo l’arrivo a Kathmandu domenica pomeriggio e l’incontro con Dawa e Phurba, la fine della giornata è passata tranquilla all’albergo.

Lunedì 4 febbraio alle 10 incontro con l’ingegnere Yadu Niraula, per la consegna dei capitolati/offerte per i due nuovi ponti che andremo a costruire nella valle del Makalu. Una fondazione ha garantito la copertura dei costi. Abbiamo anche ricevuto il progetto per l’acquedotto di Gontala, a cui teniamo molto.

Dopo pranzo visita alla fabbrica delle stufe per rinsaldare con il proprietario la collaborazione futura. Nuove stufe sono in costruzione per il villaggio di Wahlung. Poi breve tragitto sino all’ambasciata Svizzera in Nepal dove siamo stati accolti da Sua Eccellenza Elisabeth von Capeller-Oswald.

Un ora di discussioni cordiali, ma costruttive hanno coinvolto Mani per il Nepal e l’ambasciatrice con la sua segretaria. Abbiamo donato il bellissimo libro della SEV “Sotto la linea dell’Azzurro” molto aprezzato dalla signora von Capeller. Un buff e un coltellino con il logo della nostra associazione come ultimo ricordo della visita.

Martedi 5 giornata intensa e commovente. Alle 8 e 30 eravamo all’ aereoporto Domestic di Kathmandu per visitare in elicottero i luoghi dei progetti futuri. Accolti dalle popolazioni dei villaggi con gioia festaiola.

Valutato con l’ingegnere la fattibilità della costruzione dei due ponti, siamo ritornati a Kathmandu, felici di poter dare aiuto a quelle popolazioni.


Le immagini: